top of page

Profile

Join date: Aug 30, 2022

About

0 likes received
0 comments received
0 best answers

Articoli Correlati

E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia. Molti nativi vivono nelle riserve, ma circa il 30 per cento della popolazione indiana degli Stati Uniti ora abita in città.

Gli Indiani non ubbidirono. Pochi mesi dopo i generali di Grant catturarono il capo Apache Mangas Coloradas, il quale fu decapitato e il teschio fu posteriormente, spedito ed esposto in museo. Con più di 14 milioni di morti, questo può sicuramente essere considerato uno dei più grandi genocidi del genere umano.

Stati Uniti, cosa resta dei nativi americani: Le popolazioni indigene all'arrivo di Colombo

Nel centro e nel sud del continente ne rimangono decine di milioni che, dopo secoli di sfruttamento e privazioni in alcuni paesi stanno conoscendo finalmente il riscatto sociale. Negli anni '30 del '600, dispute circa le terre e i diritti commerciali accrebbero le tensioni tra i coloni e gli indigeni Pequot, e innescarono un conflitto (1636 – 1638) fonti circa il quale ci riportano un primo caso di schiavizzazione di massa di indigeni. Questa rivolta fu principalmente motivata dalla religione, poiché i missionari cattolici spagnoli intesero sopprimere le tradizioni spirituali dei nativi americani onde rimpiazzarle con il Cristianesimo cattolico.

I nativi americani oggi: indiani dAmerica e le loro riserve - Visit USA Italia: Genocidio dei nativi americani

Certo che lo sapevaperke l entita ke ha programmato tutto SA GIÀ TUTTO! Non a caso, gli indigeni che sopravvissero furono costretti a lasciare le loro terre e confinati in apposite riserve. Dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica gli Stati Uniti hanno governato il pianeta senza alcuna "opposizione" e così gli ultimi 40 anni potrebbero essere considerati il culmine del loro potere, ma dietro le quinte lavoravano le forze della storia e ora l'impero sta implodendo a una velocità inaspettata, sommerso da problemi sistemici, prima nascosti e tamponanti dalla necessità della competizione con l'Urss, dalla necessità che il mondo non capitalista fosse come la piccola fiammiferaia di Andersen che guarda incantata la vetrina. Sotto la sorveglianza dell'esercito, i Navajo dovettero percorrere a piedi diverse centinaia di chilometri fino a una riserva nel New Mexico orientale.

twinilinex5h

More actions
bottom of page